Questa serie di foto racconta l’intimità delle mie giornate e la mia personale visione del mondo. Ogni cosa che vedo o che vivo diventa una fotografia immaginaria e tutto si trasforma in un’esigenza violenta di renderla reale.

È anche un modo per potermi imprimere nelle cose, come se il mio animo avvertisse il bisogno di abbandonarsi a un pezzo di mondo, ecco perché è un lasciarsi andare continuo all’armonia del dare-avere, io fotografo l’anima delle cose e in cambio cedo un pezzo della mia.